Una colazione sana, ovvero equilibrata nei nutrienti e bilanciata nelle quantità, rappresenta un’abitudine di salute che non dovremmo mai dimenticare sia per quanto riguarda noi adulti che per i bambini.

Infatti, i bambini che non consumano la prima colazione, affronteranno la prima parte della giornata senza la giusta energia, compromettendo sia le facoltà fisiche che mentali e saranno inoltre più esposti al rischio di sviluppare sovrappeso e obesità, infatti saltare la colazione porterà il bambino ad avere fame molto presto, inducendolo a mangiare di più ai pasti successivi.

Spesso sono i genitori a non fare colazione e di conseguenza i bambini ritengono la colazione un pasto non necessario.

L’unica soluzione in questi casi è una revisione delle abitudini familiari.

Ecco perché l’aspetto organizzativo deve fare la sua parte, al fine di creare un momento piacevole e di condivisione, un consiglio è quello di preparare la sera prima la colazione, curando anche il lato pratico, quindi apparecchiando la tavola e facendo preparare la cartella e i vestiti del bambino, così che abbia il tempo giusto da dedicare alla colazione.

 

Dal punto di vista nutrizionale è assolutamente necessario che la colazione dei bambini comprenda grassi e proteine, presenti per esempio nel latte o nello yogurt, carboidrati complessi quali pane, biscotti, fette biscottate, cereali integrali, meglio se in chicchi soffiati o in fiocchi e, naturalmente vitamine, minerali e fibre, contenuti nella frutta.

Per quanto riguarda il consumo di latte si può alternare il consumo di latte intero (salvo particolari problemi del peso) a quello parzialmente scremato. Si può inoltre aggiungere al latte un po’ di cacao, a patto che sia amaro puro in polvere, oppure un po’ di orzo solubile. Eventualmente si può anche alternare latte caldo a latte freddo, così da cambiare un po’ il sapore ed il gusto della bevanda.

Un aspetto importante per la salute dei bambini è l’indicazione di non zuccherare il latte.

In alternativa al latte, comunque, per la colazione dei bambini si può utilizzare anche lo yogurt intero, evitando quelli a base di frutta, che contengono molto zucchero, oppure il tè deteinato.

Per quanto riguarda i carboidrati complessi, è possibile variare tra diversi tipi di cereali, quali pane, biscotti, fette biscottate che è bene che siano il più possibile integrali. In alternativa si possono usare crostate e ciambelle fatte in casa, preparate con poco zucchero, farina integrale, e usando olio al posto del burro.

La frutta, dato che è un alimento in genere poco gradito, la si può dare sotto forma di spiedini di frutta, che sono molto rapidi da preparare, oppure un frutto semplicemente tagliato a pezzetti e proposto in una tazza, che ne faciliterà il consumo. In alternativa, la frutta può essere usata anche per la preparazione di frullati o centrifugati.

Infine, anche il cioccolato fondente, ogni tanto, può far parte della colazione dei bambini; si tratta infatti di un alimento ad alto contenuto energetico, quindi in grado di dare una buona carica a inizio giornata.

Qualche esempio utile:

Ecco 4 esempi di sana colazione per bambini da sperimentare tutti i giorni:

  • Una tazza di tè deteinato con 1 cucchiaino di zucchero o miele, 1 yogurt intero, 1 fetta di crostata o ciambella fatta in casa, 1 porzione di frutta fresca (150gr).

  • Una tazza di latte intero o parzialmente scremato senza zucchero, 4-5 biscotti frollini integrali, 1 porzione di frutta fresca (150gr).

  • Una tazza di latte intero o parzialmente scremato senza zucchero, 2 fette biscottate integrali con marmellata o un piccolo panino, 1 porzione di frutta fresca (150gr).

  • Toast + 1 frullato di frutta fresca (200ml).

I bambini che consumano abitualmente una colazione ricca e nutriente avranno migliori performance intellettive, in termini di rendimento scolastico, memoria, concentrazione e apprendimento, saranno di buon umore e avranno più forza fisica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *