L’obesità infantile è un problema di rilevanza sociale ed è il risultato di un bilancio energetico positivo, ovvero si introducono più calorie di quante se ne consumano

L’iperalimentazione nei primi due anni di vita oltre a causare un aumento del volume delle cellule adipose porta anche ad un aumento del loro numero; questo farà si che da adulti si avrà una maggiorepredisposizione all’obesità e una difficoltà a mantenere il peso nei limiti (Confalone, 2002)

Oltre all’alimentazione scorretta e squilibrata non è da sottovalutare, come fattore di rischio, la ridotta attività fisica o la sedentarietà.

I bimbi passano ore davanti alla televisione e al computer, vengono accompagnati a scuola in macchina anche se abitano nelle vicinanze, prendono l’ascensore invece di fare le scale anche per pochi piani…

L’esempio della famiglia è fondamentale, non si può parlare di educazione alimentare se i genitori non iniziano per primi a seguire una dieta equilibrata e uno stile di vita corretto

Alcuni consigli pratici che il Ministero della Salute indica sono:

 

  •  abituare il bimbo a pasti regolari: una colazione sostanziosa e un pranzo e una cena intervallati da due spuntini
  •  non utilizzare il cibo come premio
  •  svuotare il frigorifero e la dispensa dai cibi tentatori (patatine, merendine, bevande zuccherate…)
  •  evitare di guardare la televisione ai pasti, in questo modo non ci si accorge di quello che si sta mangiando
  •  evitare che il bimbo mangi troppo velocemente, così facendo non si sazia mai
  •  preferire cibi fatti in casa ai prodotti confezionati, in questo modo riusciamo a tenere sotto controllo i condimenti e le materie prime utilizzate
  •  abituare il bimbo a assumere tutti i giorni quantità discrete di frutta e verdura cotta o cruda
  •  moderare le quantità
  •  favorire una regolare attività sportiva assecondando le preferenze del bimbo

…la prima regola per evitare il rischio di obesità è PREVENIRE.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *