Ciao a tutti!
Eccoci qui, dopo qualche settimana di pausa con un nuovo articolo sul mondo dei bambini: di cosa parleremo oggi? Degli occhi dei bambini.
No, non vi parlerò di come funzionano meccanicamente e biologicamente gli occhi, ma di come i bambini li usino in maniera assolutamente eccezionale per reperire informazioni ed imparare il più possibile da ciò che li circonda.
Da neonato, il bambino, esplora il mondo utilizzando il Tatto: è sempre in esplorazione e tocca qualunque cosa gli capiti a tiro.
Attraverso questo “toccare” riesce a percepire le principali informazioni su quell’oggetto: è morbido, duro, liscio, ruvido, piacevole o non piacevole.
Sono informazioni di base per la conoscenza del mondo circostante che posso venire elaborate in maniera semplice dal sistema nervoso centrale (SNC) anche se in fase di sviluppo.
Una volta raggiunta una buona maturazione del SNC il bambino inizierà ad utilizzare come senso prevalente per l’esplorazione la Vista: attraverso essa riuscirà a conoscere preventivamente oggetti ed ambienti anche prima di arrivare ad approfondire attraverso il tatto.
Questo spostamento di prospettiva non avviene solo da un punto di vista esplorativo, ma anche in maniera strettamente cognitiva: il bambino impara attraverso l’osservazione attenta del ambiente circostante.
I bambini hanno gli occhi grandi perché tutto quello che passa davanti a loro viene elaborato ed immagazzinato; certo deve riuscire a cogliere la loro attenzione ma superato questo unico ostacolo esso viene assimilato molto più facilmente che attraverso le parole.
Essi imparano molto più dai comportamenti che osservano in casa, a scuola, al parco piuttosto che da un educazione teorica; l’esempio è ciò che più conta in questo frangente di crescita: in questo Genitori ed Educatore assumono un ruolo fondamentale:

 

“Ci sono piccoli occhi che ogni giorno

osserveranno quello che tu farai

e giovani orecchie che ogni giorno

ascolteranno quello che tu dirai

e mani inesperte che vorranno imitare

ciò che tu mostrerai.

C’è un bambino che ogni giorno

sogna di diventare come te.

Tu sei l’esempio per il piccolo uomo

che vuole crescere nel modo in cui tu sei cresciuto

e per questo non dubita mai

di tutto quello che fai.

I suoi occhi sono spalancati su di te

e la sua giovane mente è convinta

che tu hai sempre ragione

Sii una buona guida per chi

vuol crescere e diventare grande”.

Occorre prestare molta attenzione a ciò che si fa rispetto a ciò che si dice: i bambini ci osservano…e hanno occhi molto grandi!

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *